Questo sito utilizza i cookie per garantirti una navigazione ottimale. I cookie sono necessari per usufruire di tutti i servizi offerti e a fini statistici.
Proseguendo con la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più clicca sul pulsante "Clicca qui"

    
 
    
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
I N T R O D U Z I O N E 

 

=OOO= 

 

 

I prezzi riportati nei singoli capitoli sono da intendersi riferibili alle opere compiute e sono stati ottenuti tenendo conto dei relativi valori provinciali; pertanto, essi sono da ritenersi come prezzi di riferimento validi su tutto il territorio regionale. Tutti i prezzi sono riferiti ad opere e prestazioni eseguite a regola d'arte, secondo le norme di legge e secondo le indicazioni e prescrizioni del Capitolato generale e dei Capitolati speciali d'appalto delle Opere Pubbliche di competenza del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Amministrazione Lavori Pubblici. 

  

I prezzi, altresì, sono comprensivi degli oneri per la sicurezza, per un’incidenza compresa tra il 3 e 5 per cento, come da disposizioni di legge. Gli oneri di sicurezza speciali, invece, sono da valutarsi caso per caso. 

 

In ottemperanza all'art. 14 della legge n° 741/81, i prezzi delle varie categorie d'opera comprendono i compensi per spese generali ed utili dell'Appaltatore, per tenere conto degli oneri derivanti da una conduzione organizzata e tecnicamente qualificata del cantiere, nella misura complessiva del 26,50% (spese generali sul costo, e sul totale utili pari al 10%); l'I.V.A. è a carico del Committente. 

 

I prezzi sono riferiti a lavori che si svolgono regolarmente nell'ambito regionale senza particolare difficoltà di accantieramento, pertanto, richiamano opere da compiersi all'interno della cinta urbana, nelle isole ed in aree e/o ambienti occupati, ove, cioè, debba essere mantenuto con continuità lo stato d'uso e per i quali sono altresì prescritte particolari misure di sicurezza ed obbligo (edifici penitenziari, uffici giudiziari, edifici militari e simili). 

 

I costi unitari, previsti per le varie categorie d'opera, devono intendersi indicativi della categoria di lavoro descritta nella stessa voce di prezzo, laddove il termine indicativo rinviene, esclusivamente, dalla necessità di fornire elementi e riferimenti utili al Progettista, Direttore dei lavori ed Amministrazione appaltante del prezzo medio vigente nella Regione Puglia, della relativa lavorazione e dei conseguenti oneri; pertanto, non risultano comprese quelle situazioni particolari che solo il Progettista, in quanto tale, discerne ed individua dalla relativa voce di prezzo, quali la prestazione media richiesta all'Imprenditore per l'esecuzione dell'opera a regola d'arte. 

 

Specificamente, nell'ambito delle valutazioni responsabili e discrezionali del Progettista dell'opera, potranno altresì essere applicate maggiorazioni ai costi unitari di elenco nei limiti di seguito indicati: 

 

a) lavori da eseguirsi all'interno dei centri abitati o, comunque, in località particolarmente disagiate per l'impostazione del cantiere: maggiorazione applicabile sino al 20%; 

 

b) lavori da eseguirsi in edifici occupati, nei quali si rende necessario provvedere a movimenta- zioni di suppellettili ed arredi e/o adottare accorgimenti particolari finalizzati alla non interruzione dell'attività lavorativa dell'organo usuario: maggiorazione applicabile sino al 20%; 

 

c) lavori da eseguirsi all'interno di edifici penitenziari occupati, edifici militari occupati, ecc., laddove, cioè, sono previsti particolari misure di sicurezza e controllo per l'accesso delle maestranze ed operatori: maggiorazione applicabile sino al 50%; 

 

d) lavori di pronto intervento, nei casi, cioè, di calamità pubbliche e di incombente pericolo per la pubblica e privata incolumità, per i quali ricorrono i presupposti  della "somma urgenza", tale da imporre l'esecuzione dei lavori in tempi particolarmente contenuti con il ricorso all'attività lavorativa durante le giornate festive ed a quello notturno: maggiorazione applicabile fino al 70%; 

 

e) lavori da eseguirsi sulle isole: maggiorazione applicabile fino al 30%  

 

________________________________________________________________________________  

 

 

La presente edizione del “Listino prezzi orientativo delle opere”, su iniziativa del Provveditore alle OO.PP. per la Regione Puglia, Dott. Ing. Francesco MUSCI, è stata curata da: 

 

  • Dott. Ing. SCARAVAGLIONE Roberto Dirigente Ufficio Tecnico di Coordinamento 
  • Geom. PESCE Domenico 
  • Geom. COVERTA Massimo 
  • Oper. amm. ALLEGRETTI Domenico 

 

con la collaborazione dei Funzionari Tecnici:  

  • Dott. Ing. COLABUFO     Tommaso   Ingegnere Capo Designato per la provincia di: Brindisi 
  • Dott. Ing. IANNONE       Roberto     Ingegnere Capo Designato per la provincia di: Bari 
  • Dott. Ing. PIRCHIO        Alfredo       Ingegnere Capo Designato per la provincia di: Foggia 
  • Dott. Ing. RAGNINI        Massimo      Ingegnere Capo Designato per la provincia di: Lecce 
  • Dott. Arch.TORRENTE    Vincenzo    Ingegnere Capo Designato per la provincia di:  Taranto 
  • Dott. Ing. CEGLIE          Andrea      Segretario della Commissione Revisione Prezzi 

 con Voto n° 7 dell’11 gennaio 2002, ha ottenuto il parere favorevole del  

COMITATO TECNICO AMMINISTRATIVO  

________________________________________________________________________________ 

 

N O R M E    T E C N I C H E    G E N E R A L I 

 

=OOO=  

 

Indagini geognostiche 

 

     Il materiale prelevato e non destinato al laboratorio sarà conservato in cantiere in opportune cassette catalogatrici, sulle quali saranno riportate le quote di prelievo. Le profondità delle perforazioni saranno misurate dal piano di campagna ed eseguite secondo le modalità indicate nel Capitolato generale OO.PP. I risultati delle prove, le misure e le analisi previste nel Capitolato dovranno essere certificati secondo la normativa vigente. 

 

 

Scavi 

 

     I prezzi degli scavi, indicati nel presente prezzario, si riferiscono esclusivamente a quelli delle opere edili. In particolare, gli scavi di sbancamento a sezione aperta o ampia sono realizzati senza l'uso di mezzi di sollevamento; per l'allontanamento del materiale di scavo si possono utilizzare le rampe provvisorie. Gli scavi a sezione obbligata o ristretta sono effettuati in profondità rispetto al piano di campagna o al piano di sbancamento che comportano un sollevamento verticale del materiale di asporto. Il calcolo del volume relativo ad uno scavo di sbancamento si realizza con il metodo delle sezioni ragguagliate, calcolando il volume effettivo "in loco", quindi, escludendo l'aumento delle materie scavate. Per gli scavi a sezione obbligata, i volumi saranno calcolati moltiplicando l'area di fondo dello scavo per la sua profondità, non considerando, cioè, il maggiore volume derivante da smottamenti delle pareti verticali dello scavo; per scavi eseguiti con l'ausilio di sbadacchiature, paratie e simili, le dimensioni per il calcolo del volume comprendono anche lo spessore di dette strutture; nel caso di scampanature il volume viene scomposto eventualmente in parti geometriche più semplici. Sono considerati subacquei gli scavi il cui fondo si trova sotto il livello normale delle acque, a partire da una quota minima di 0,20 mt.; le modalità di calcolo del volume scavato è identico ai lavori eseguiti all'asciutto ed è compensato con un sovrapprezzo relativo alle sole zone sommerse. 

 

 

Demolizioni e rimozioni 

 

     Le demolizioni e le rimozioni potranno essere valutate con metodi geometrici o a peso, secondo quanto indicato nella descrizione delle singole voci. Nel caso delle murature saranno conteggiati gli effettivi volumi da demolire; nel caso di interi edifici sono conteggiati gli effettivi volumi calcolati vuoto per pieno, misurati dal filo delle pareti esterne e della copertura, con esclusione di balconi, aggetti, comignoli e simili. Nelle opere di demolizione saranno inclusi i seguenti oneri: i contratti assicurativi sugli infortuni sul lavoro, le precauzioni idonee a non danneggiare le restanti parti o manufatti non interessati dai lavori e da non recare danni a proprietà confinanti, l'impiego di mezzi segnaletici diurni e notturni per avvertire i passanti, la recinzione degli spazi di rispetto, ecc. 

 

 

Trasporti 

 

     Il trasporto di terre od altro materiale sciolto verrà valutato in base al volume del materiale "in loco", cioè prima dello scavo, senza tenere conto dell'aumento di volume che detto materiale subisce all'atto dello scavo o del carico, oppure a peso; in entrambi i casi le valutazioni saranno riferite alla distanza esistente dal luogo dei lavori al sito della discarica. Il prezzo del trasporto è comprensivo, qualora non diversamente previsto dal contratto, del carico e scarico dei materiali dai mezzi di trasporto, le assicurazioni ed ogni spesa relativa al pieno funzionamento del mezzo di trasporto. 

 

 

Ponteggi 

 

     I ponteggi metallici utilizzati devono essere unicamente quelli autorizzati dal Ministero del Lavoro e montati da personale esperto. I ponteggi complessi e quelli superiori a 20 mt. di altezza dal piano di appoggio, devono essere realizzati secondo un progetto di calcolo a firma di un Ingegnere o Architetto abilitato, da tenere in cantiere; in tutti i casi i ponteggi devono essere installati su basi stabili e solide, le estremità inferiori dei montanti devono poggiare su idonee piastre metalliche. I ponteggi devono essere ben accostati all'edificio ed ancorati ad esso ogni 20 mq. circa; le zone di calpestio devono essere completate per tutta la lunghezza e la larghezza dell'opera provvisionale ed il materiale utilizzato deve essere di idonea resistenza; in particolare le tavole di legno utilizzate allo scopo devono avere uno spessore minimo di 4 cm. ed essere ben accostate e sovrapposte fra loro per una lunghezza minima di 40 cm. in corrispondenza di un traverso. Gli impalcati dei ponteggi devono essere provvisti sui lati aperti sul vuoto dei previsti sistemi di sicurezza, in particolare di robusti parapetti di altezza non inferiore ad 1 mt. dal piano di calpestio e di parapiede; ogni ponte deve avere un sottoponte di sicurezza posto ad una distanza massima di 2,5 mt. I vari elementi metallici ed in particolare le aste ed i giunti che costituiscono gli impalcati devono essere periodicamente revisionati e controllati. 

 

 

Massetti - Vespai - Drenaggi - Sottofondi 

 

     I massetti, i vespai, i drenaggi ed i sottofondi saranno valutati a volume effettivo, ad eccezione del vespaio in laterizio da pagarsi a superficie effettiva. Al fine di evitare fenomeni di assestamento e cedimento, è necessario che il terreno posto al di sotto dei vespai e dei massetti sia ben costipato; è necessario altresì porre particolare attenzione alla pezzatura e posa in opera del pietrame. 

 

 

Pali e trivellazioni 

 

     Per i pali eseguiti in opera la misurazione della loro lunghezza verrà effettuata dal fondo del foro, fino all'intradosso della struttura di fondazione; qualora la perforazione fosse eseguita prima dello scavo di sbancamento per il piano di imposta della fondazione (perforazione a vuoto) a detta parte si applica una diminuzione di prezzo da convenirsi. La lunghezza del palo prefabbricato deve essere rispondente alle dimensioni della fornitura richiesta, mentre per la lunghezza di infissione si valuterà la parte effettivamente infissa.  

 

 

Conglomerati cementizi e ferro per cemento armato 

 

     I conglomerati per c.a. saranno calcolati per il loro volume lordo, incluse cioè le armature metalliche che saranno comunque conteggiate a peso. Le casseforme si valutano secondo le superfici effettive di sviluppo delle strutture in c.a. da realizzare, comprese le piccole puntellature e le armature di sostegno fino ad una altezza massima di 4 mt., misurata dal piano di appoggio all'intradosso del cassero; per altezze superiori si applica un apposito sovrapprezzo. 

 

 

Solai in cemento armato 

 

     I solai misti in c.a. e laterizi od altri materiali saranno conteggiati, per ogni classe di spessore, a superficie; saranno altresì compresi gli oneri delle casseforme e delle armature di sostegno fino ad una altezza di 4 mt. dal piano di appoggio all'intradosso del solaio, nonché la finitura dell'estradosso del solaio, pronto alla posa del pavimento. La misurazione dei solai sarà effettuata al netto della struttura di perimetro, escluso quindi l'appoggio o l'incastro sulle strutture portanti. 

 

Tetti in legno e coperture 

 

     Le grosse orditure dei tetti in legno saranno valutate a volume, le piccole orditure dei tetti in legno e tutte le relative opere di finitura, nonché le coperture in genere, vanno conteggiate a superficie, inclusi gli abbaini, i comignoli, i lucernari e simili, purché non superino 1 mq. di superficie, nel qual caso vanno detratti per intero; non si valutano altresì le sovrapposizioni dei manti di copertura. Qualora non fosse diversamente indicato, nella valutazione delle grosse e piccole orditure in legno vanno inclusi gli oneri relativi alla ferramenta, staffe, cravatte e catramatura. 

 

 

Opere murarie 

 

     Le opere murarie saranno conteggiate (qualora non indicato diversamente) al "vivo", cioè senza lo spessore degli intonaci, applicando metodi geometrici per il conteggio dei volumi o delle superfici. Le murature di spessore superiori a 15 cm. si calcolano a volume con detrazione dei vuoti a tutto spessore di superficie superiore ad 1 mq. e degli incassi di larghezza superiore a 0,40 mt. con qualsiasi profondità e lunghezza. Le murature di spessore inferiore a 15 cm. si calcolano a superficie con la sola detrazione dei vuoti a tutto spessore di superficie superiore ad 1 mq. Le opere compiute sono comprensive degli oneri relativi alla bagnatura dei materiali, alla formazione delle spalle, sguinci, strombature ed incassature; le murature devono essere eseguite a regola d'arte, perfettamente compatte e concatenate tra loro. 

 

 

Strutture in vetro cemento 

 

     Le strutture in vetro cemento si valutano a superficie effettiva al netto delle strutture di sostegno come travi, cordoli, muri, pilastri, ecc. 

 

 

Impermeabilizzazione ed opere di protezione termoacustica 

 

     Le impermeabilizzazioni saranno conteggiate a superficie effettiva, con detrazione di superficie superiore a 0,60 mq. e non calcolando la sovrapposizione dei manti. Le coibentazioni termoacustiche saranno conteggiate a superficie effettiva o a volume, con detrazione dei vuoti di superficie superiore a 0,60 mq.  

 

 

Intonaci 

 

     Gli intonaci eseguiti su pareti murarie o strutture di spessore superiore a 15 cm. si valutano al lordo delle aperture (se di superficie inferiore a 4 mq.) per compensare le riquadrature delle aperture di porte, finestre, incassi, decori, lesene, ecc., le cui superfici non vengono sviluppate; sono invece da detrarre le aperture con superficie superiore a 4 mq., per le quali si valuta la sola riquadratura. Gli intonaci eseguiti su pareti murarie o strutture di spessore inferiore a 15 cm. si valutano sullo sviluppo della superficie effettiva intonacata, al netto cioè di tutte le aperture esistenti e con l'aggiunta delle relative riquadrature. Gli intonaci eseguiti su volte e soffitti inclinati si conteggiano sulla superficie effettiva intonacata. 

 

 

Controsoffitti 

 

     La misurazione dei controsoffitti sarà valutata rispetto alla superficie effettiva di applicazione. 

 

Pavimenti - Opere in pietra da taglio - Rivestimenti 

 

     La misurazione dei pavimenti, ad eccezione di quelli in marmo, sarà effettuata sulla superficie in vista, ad esclusione cioè delle parti sotto l'intonaco, delle zone incassate o non pavimentate purché di superficie inferiore a 0,50 mq. La pavimentazione finita deve essere esente da macchie, perfettamente piana, con pendenze rispondenti a quelle previste da contratto e con le connessure realizzate a regola d'arte.  

     Le opere in marmo o pietra da taglio, da valutarsi a superficie, sono ottenute per sommatoria dei minimi rettangoli o quadrati circoscrivibili a ciascun pezzo; le categorie da valutarsi a volume sono ottenute per sommatoria dei parallelepipedi o cubi circoscrivibili a ciascun pezzo. 

     La misurazione dei rivestimenti, ad eccezione di quelli in marmo, sarà effettuata sulla superficie in vista; il rivestimento a lavoro ultimato deve risultare perfettamente verticale, privo di macchie e con le connessure realizzate a regola d'arte. 

 

 

Opere da falegname 

 

     Per i lavori da valutarsi a superficie questa sarà misurata su una sola faccia, in base alle dimensioni esterne del telaio fisso (qualora non indicato diversamente); anche per le parti curve si assumono le superfici effettive geometriche; nelle misurazioni invece non si considerano le sporgenze da incassare per il fissaggio dei telai. Per i lavori da valutarsi a sviluppo lineare questi si misurano sul perimetro esterno, ovvero sulla linea di massimo sviluppo.  

 

 

Opere da fabbro 

 

     Per i lavori da valutarsi a superficie (anche per le parti curve si assumono le superfici effettive geometriche) questa viene misurata su una sola faccia, in base alle dimensioni esterne del telaio fisso (qualora non indicato diversamente) o a peso, intendendo in questo caso il peso del lavoro finito, escluso cioè qualsiasi sfrido. Gli avvolgibili e le serrande metalliche sono conteggiate in base alla superficie effettiva del vano ovvero alle dimensioni esterne del telaio fisso. 

 

 

Opere da vetraio 

 

     Le misure dei materiali si riferiscono a quelle effettive all'atto della posa in opera; per gli elementi con forme e curve si considerano i minimi rettangoli circoscrivibili. 

 

 

Opere da pittore 

 

     Per paramenti murari a strutture di spessore superiore a 15 cm. le superfici tinteggiate si valutano a mc. vuoto per pieno, per compensare le riquadrature delle aperture di porte, finestre, incassi, decori, lesene, ecc., le cui superfici non vengono sviluppate; sono altresì da detrarre le aperture con superficie superiore a 4 mq., per i quali si valuta la sola riquadratura. Le tinteggiature eseguite su pareti murarie o strutture inferiori a 15 cm. si valutano sullo sviluppo della superficie effettiva tinteggiata, al netto cioè di tutte le aperture esistenti e con l'aggiunta delle relative riquadrature. Le verniciature di opere metalliche, in legno o simili si intendono eseguite su entrambe le facce, senza tenere in considerazione i relativi spessori, scorniciature ecc., si applicano altresì i seguenti coefficienti alle superfici verniciate: 

  • Opere metalliche semplici (0,75): serrande avvolgibili a maglia, vetrate, lucernari, ecc.; 
  • Opere metalliche normali (1,00): cancelli, ringhiere, parapetti, inferriate, ecc.; 
  • Opere metalliche ornate (1,50); 
  • Serramenti vetrati normali (1,00): finestre, porte finestre, porte a vetri, ecc.; 
  • Serramenti normali (2,00): porte, bussole, sportelli, ecc.; 
  • Persiane avvolgibili, serrande avvolgibili, lamiere ondulate (2,50); 
  • Persiane alla romana e cassettoni (3,00); 
 
 
 
 
 
 

con tale misurazione si intendono compensate le verniciature degli accessori come le guide, gli apparecchi a sporgere, i sostegni, piccole opere di ancoraggio, ecc. 

 

Opere da lattoniere 

 

     Le opere compiute saranno misurate a superficie o a peso, secondo come indicato nelle singole descrizioni; nei prezzi sono compresi (qualora non indicato diversamente) i pezzi speciali, le sovrapposizioni, le grappe, cravatte, ecc. 

 

 

Fognature 

 

     I tubi di ghisa e di piombo si valutano a peso (qualora non indicato diversamente); lo sviluppo lineare di tutte le tubazioni conteggiate a metro sarà misurato sull'asse longitudinale della fognatura. 

 

 

Opere di consolidamento e di restauro 

 

     La valutazione economica di queste opere compiute risente delle difficoltà di lavorazione nonché di ubicazione del cantiere, tipiche delle opere di restauro e di consolidamento. Nel consolidamento delle travi in legno si contabilizzano le sole parti trattate. 

 

 

Impianti di riscaldamento - Condizionamento - Ventilazione; 

 

Impianti idrosanitari - Antincendio; 

 

Impianti elettrici; 

 

Impianti ascensori - Montalettighe - Montacarichi 

 

     Tutti i materiali e prodotti impiegati, ad eccezione delle carpenterie metalliche, devono essere rispondenti alla normativa vigente e riportare l'eventuale marchio di qualità prescritto dalle normative stesse. Le opere compiute si intendono eseguite a regola d'arte; saranno compresi (qualora non indicato diversamente) gli oneri delle sole assistenze murarie, gli sfridi, i materiali di consumo, eventuale tiro e calo dei materiali e di ponti di servizio fino ad una altezza di 4 mt. dal piano di appoggio. 

 

 

I N D I C E   C A P I T O L I 

(edizione 2000) 

 

I sottoelencati capitoli del prezziario sono in formato PDF. Per la loro visualizzazione è necessario installare l’utility gratuita Acrobat Reader scaricabile dal sito Adobe all’indirizzo http://www.adobe.it/products/acrobat/readstep.html 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I N D I C E   C A P I T O L I 

(edizione 2002) 

 

I sottoelencati capitoli del prezziario sono in formato PDF. Per la loro visualizzazione è necessario installare l’utility gratuita Acrobat Reader scaricabile dal sito Adobe all’indirizzo http://www.adobe.it/products/acrobat/readstep.html 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I N D I C E   C A P I T O L I 

(edizione 2006) 

 

 

  • 1. Demolizioni - Rimozioni - Ponteggi 
  • 2. Sondaggi geognostici - Trivellazioni - Prove in sito meccaniche e geofisiche - Palificazioni - Fondazioni 
  • 3. Scavi - Rinterri - Rilevati - Sbadacchiature 
  • 4. Calcestruzzi - Ferro per c.a. - Casseri 
  • 5. Murature 
  • 6. Solai — Solette — Mappette — Soffittature 
  • 7. Intonaci 
  • 8. Massetti — Pavimenti — Rivestimenti 
  • 9. Tubazioni Fognanti  e Idriche — Canne Fumarie 
  • 10. Consolidamento e restauro di beni monumentali 
  • 11. Pietre da taglio e marmi 
  • 12. Impermeabilizzazioni 
  • 13. Infissi in legno, ferro e alluminio 
  • 14. Opere in ferro, ghisa e altri metalli 
  • 15. Opere in vetro 
  • 16. Opere da verniciatore e tappezziere 
  • 17. Impianti idrosanitari ed antincendio 
  • 18. Impianti elettrici 
  • 19. Impianti di riscaldamento e climatizzazione 
  • 20. Isolanti acustici e termici 
  • 21. Sistemazioni aree esterne — Lavori stradali 
  • 22. Lavori idraulici e di bonifica 
  • 23. Ascensori — Servoscala 
  • 24. Dispositivi di videocontrollo e allarme 
  • 25. Lavori ed opere marittime 
  • 26. Sicurezza 

 

 A G G I O R N A M E N T I  ALL’ E D I Z I O N E 2006

 

2007

incremento del 6% sui prezzi del 2006 

2008

incremento del 4% sui prezzi del 2007 ad eccezione del capitolo 18 "impianti elettrici" che viene incrementato del 13% 

2009

incremento del 3% sui prezzi del 2008 

2010

incremento dello 0% sui prezzi del 2009 

2011

(fino all’ adozione del nuovo prezzario DEI edizione 2011): incremento dello 0% sui prezzi del 2010

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PREZZARIO DEL PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OO.PP, PER LA PUGLIA E LA BASILICATA EDIZIONE 2011 EDITO DALLA DEI – TIPOGRAFIA DEL GENIO CIVILE DI ROMA

ADOTTATO CON DECORRENZA 1° NOVEMBRE 2011 AI SENSI DELL’ART. 133 COMMA 8 DEL DLGS 163/2006 E SMI.

 

P R E S E N T A Z I O N E

 

 

La presente edizione del “Listino prezzi orientativo delle opere nelle regioni Puglia e Basilicata” per l’anno 2011 viene pubblicata a seguito del disposto dell’art. 133, comma 8, del D.Lgs. 163/2006 e s.m. i., in base al quale le stazioni appaltanti provvedono ad aggiornare annualmente i propri prezzari. In particolare l’aggiornamento riguarda le voci di elenco correlate a prodotti per l’edilizia, che siano stati soggetti a significative variazioni di prezzo, a causa di  particolari condizioni di mercato. I prezzari cessano di avere validità il 31 dicembre di ogni anno e possono essere transitoriamente utilizzati fino al 30 giugno dell'anno successivo per i progetti a base di gara, la cui approvazione sia intervenuta entro tale data.

 La presente stesura del listino prezzi fa seguito alle precedenti  edizioni pubblicate dal Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche per la Puglia e la Basilicata, e risponde all’obiettivo di questo Istituto di disporre di un listino di riferimento delle opere aggiornato all’attualità, non solo riguardo ai prezzi unitari, ma anche riguardo ai contenuti delle voci delle diverse lavorazioni.

A tal proposito, con la nuova edizione del prezzario si è provveduto ad effettuare una generale rivisitazione delle voci di elenco, aggiungendo le quotazioni di alcune categorie di lavoro mancanti nella precedente edizione; tale tipo di aggiornamento si è reso necessario anche a seguito della continua evoluzione delle normative tecniche e in funzione della disponibilità sul mercato di nuovi prodotti e materiali.

Si  ringrazia la DEI – Tipografia del Genio Civile, che, mettendo a frutto l’esperienza maturata come editore di analoghe pubblicazioni a livello nazionale, ha contribuito efficacemente alla realizzazione della presente edizione e ha reso disponibile a titolo gratuito per questo Istituto il relativo supporto informatico.

Il lavoro svolto, oltre alle necessità istituzionali di questo Provveditorato Interregionale, può costituire anche un utile riferimento per quelle Amministrazioni aggiudicatrici che non hanno aggiornato i propri prezzari.

Si ringrazia il personale del Provveditorato Interregionale per le OO.PP. Puglia e Basilicata che, come operatori nel settore dei lavori pubblici, hanno ulteriormente contribuito al raggiungimento dell’obiettivo prefissato in osservanza del disposto normativo.

                                                                                          

I L   P R O V V E D I T O R E

 

Dott. Ing. Francesco Musci 

 

_________________________________________________________________________

 

 

 

 

La presente edizione del “Listino prezzi orientativo delle opere nelle regioni Puglia e Basilicata”, su iniziativa del Provveditore Interregionale per le Opere Pubbliche Puglia e Basilicata, Dott. Ing. Francesco MUSCI, è stata curata da:

 

·       Dott. Ing. Roberto SCARAVAGLIONE, Dirigente dell’Ufficio 2 Tecnico 1 per la regione Puglia

·       Dott. Ing. Tommaso COLABUFO, Dirigente dell’Ufficio 3 Tecnico 2 per la regione Puglia

·       Dott. Ing. Nicola DUNI, Dirigente dell’Ufficio 4 – Opere Marittime

 

con la collaborazione dei Funzionari Tecnici Designati:

 

  • Dott. Ing. Lorenza DELL’AERA
  • Dott. Ing. Francesco D’EUGENIO
  • Dott. Ing. Maurizio DI MONTE
  • Dott. Ing. Ruggiero GENOVESE
  • Dott. Ing. Mario MARTORANO
  • Dott. Ing. Francesco MARZILIANO
  • Dott. Ing. Vincenzo Maurizio NUZZO
  • Dott. Ing. Massimo RAGNINI
  • Dott. Arch. Vincenzo TORRENTE

 

 

Con Voto n. 44  del 21 giugno 2011,

il presente “Listino prezzi orientativo delle opere nelle Regioni Puglia e Basilicata – Edizione 2011”

ha ottenuto il parere favorevole del

COMITATO TECNICO AMMINISTRATIVO 

________________________________________________________________________________ 

 

 

I N T R O D U Z I O N E

all’Edizione 2011

 

 

Il presente listino prezzi va applicato nell’esecuzione di opere pubbliche realizzate sul territorio interregionale di Puglia e Basilicata e si riferisce a lavori con normali difficoltà di esecuzione e/o di accantieramento, in condizioni ordinarie.

 

I prezzi riportati nei singoli capitoli sono da intendersi riferibili alle opere compiute e sono stati ottenuti tenendo conto dei diversi valori rilevati nelle province.

 

Tutti i prezzi sono riferiti ad opere e prestazioni eseguite a regola d’arte, secondo le norme di legge, le normative tecniche applicabili degli Enti Normatori nazionali (UNI e CEI) ed internazionali (CEN, CENELEC, ETSI, ISO, IEC, ITU-T e CIE) e  le indicazioni e prescrizioni del Capitolato generale e dei Capitolati Speciali d’Appalto delle Opere Pubbliche, di competenza del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

 

In ottemperanza all’art. 32 del D.P.R. n. 207/2010, i prezzi delle varie categorie d’opera comprendono i compensi per spese generali e per l’utile dell’Esecutore, riguardanti gli oneri derivanti da una conduzione organizzata e tecnicamente qualificata del cantiere, nella misura del 26,50% sul costo complessivo (le spese generali incidono per il 15% e l’utile incide per il 10%, incrementato delle spese generali). Pertanto, ogni prezzo comprende il costo dei materiali, della manodopera, dei noli e dei trasporti.

 

Anche in questa nuova versione del prezzario è incluso il capitolo relativo agli oneri ed apprestamenti per la sicurezza nei cantieri, al fine di ottemperare a quanto dispone l’allegato XV del D.Lgs. n. 81/2008, in base al quale gli oneri per la sicurezza  vanno determinati analiticamente e non sono soggetti a ribasso d’asta.

 

Inoltre è stato incluso il capitolo specifico contenente le voci delle lavorazioni che più comunemente vengono utilizzate nell’esecuzione delle opere marittime.

 

I costi unitari previsti devono intendersi indicativi per la categoria di lavoro descritta nella relativa voce di prezzo laddove il termine “indicativo” rinviene esclusivamente dalla necessità di fornire al Progettista, al Direttore dei lavori ed all’Amministrazione appaltante elementi e riferimenti utili riguardo al prezzo medio di ciascuna categoria di lavoro, vigente nelle regioni Puglia e Basilicata, della relativa lavorazione e dei conseguenti oneri; pertanto, non risultano comprese quelle situazioni particolari che solo il Progettista, in quanto tale, discerne ed individua nella relativa voce di prezzo.

 

Specificatamente, nell’ambito delle valutazioni responsabili e discrezionali del Progettista dell’opera, potranno essere applicate maggiorazioni ai costi unitari di elenco nei limiti di seguito indicati:

 

a)     per lavori da eseguirsi all’interno dei centri abitati o, comunque, in località particolarmente disagiate per l’impostazione del cantiere: maggiorazione applicabile sino al 20%;

 

b)     per lavori da eseguirsi in edifici occupati, nei quali si rende necessario provvedere a movimentazioni di suppellettili ed arredi e/o adottare accorgimenti particolari finalizzati ad evitare l’interruzione dell’attività lavorativa dell’organo usuario: maggiorazione applicabile sino al 20%;

 

c)      per lavori da eseguirsi all'interno di edifici penitenziari occupati, edifici militari occupati, ecc., laddove, cioè, devono essere assicurate particolari limitazioni e/o misure di sicurezza e controllo per l’accesso delle maestranze ed operatori: maggiorazione applicabile sino al 50%;

 

d)     per lavori di pronto intervento, nei casi, cioè, di calamità pubbliche e di incombente pericolo per la pubblica e privata incolumità, per i quali ricorrono i presupposti della “somma urgenza”, tale da imporre l’esecuzione dei lavori in tempi particolarmente contenuti, con il ricorso all’attività lavorativa durante le giornate festive e le ore notturne: maggiorazione applicabile sino al 70%;

 

e)      per lavori da eseguirsi sulle isole: maggiorazione applicabile sino al 50%. 

 

I N D I C E   C A P I T O L I 

(edizione 2011 DEI) 

 

 

CAPITOLO I

LAVORI ED OPERE EDILI

 

PARTE A

OPERE EDILI

 

A1. MOVIMENTI DI TERRA

−    Scavi di sbancamento            

−    Scavi a sezione obbligata eseguiti con mezzi meccanici                  

−    Scavi a sezione obbligata eseguiti a mano    

−    Rinterri e trasporti     

−    Movimentazioni eseguite a mano      

−    Aggottamento e abbassamento falde  

 

A2. FONDAZIONI PROFONDE

−    Diaframmi      

−    Pali infissi     

−    Pali trivellati 

−    Micropali       

−    Tiranti

 

A3. MALTE, CALCESTRUZZI, CASSEFORME E ACCIAIO PER C.A.

−    Malte  

−    Calcestruzzi confezionati in cantiere 

−    Calcestruzzi preconfezionati 

−    Casseforme    

−    Acciaio per armature 

−    Giunti 

 

A4. OPERE DI SOTTOFONDO

−    Massetti isolanti        

−    Vespai

−    Drenaggi        

 

A5. SOLAI

−    Solai in laterocemento           

−    Solai in tavelloni       

−    Solai collaboranti      

−    Solai in elementi prefabbricati          

−    Solai alleggeriti coibentati    

−    Solai dissipativi antisismici  

 

A6. OPERE MURARIE

−    Murature in pietrame 

−    Murature in tufo         

−    Murature in laterizio  

−    Fodere

−    Tramezzature in pannelli di gesso e latero-gesso     

−    Murature in blocchi di calcestruzzo  

−    Murature in blocchi forati in conglomerato di argilla espansa         

−    Murature in blocchi forati in conglomerato cellulare

−    Murature in calcestruzzo e pannelli isolanti  

−    Murature con blocchi in laterizio alveolato accoppiati con isolante

 

A7. TETTI E CANNE FUMARIE

−    Strutture in legno       

−    Opere complementari

−    Preparazione piano di posa   

−    Manti di copertura in tegole  

−    Coperture con manti impermeabili    

−    Coperture in lastre e pannelli

−    Coperture con lastre di fibre organiche        

−    Sistemi di copertura fotovoltaici integrati    

−    Accessori per la protezione contro la nidificazione 

−    Condotti e canne fumarie in refrattario         

−    Condotti e canne fumarie in acciaio inox      

−    Condotti e canne fumarie in argilla ceramica

−    Canne di ventilazione

−    Comignoli e aspiratori          

 

A8. OPERE DI PROTEZIONE TERMICA E ACUSTICA

−    Isolamento termico con massetti isolanti      

−    Isolamento termico di coperture piane          

−    Isolamento termico di coperture inclinate     

−    Isolamento termico portante per tetti in legno o acciaio       

−    Isolamento termico di sottotetti         

−    Isolamento termico del primo solaio 

−    Isolamento termico a cappotto di parete esterna e/o interna

−    Isolamento termico in intercapedine 

−    Isolamento acustico di superfici verticali     

−    Isolamento acustico di superfici orizzontali  

 

A9. IMPERMEABILIZZAZIONI

−    Impermeabilizzazioni bituminose      

−    Barriere al vapore     

−    Impermeabilizzazioni sintetiche        

−    Impermeabilizzazioni con resine e malte speciali    

−    Impermeabilizzazioni multistrato      

−    Impermeabilizzazioni bentonitiche    

−    Impermeabilizzazioni con emulsioni bituminose      

 

PARTE B

OPERE DI FINITURA

 

B1. INTONACI

−    Intonaci rustici           

−    Intonaci civili

−    Rasature         

−    Intonaci premiscelati di sottofondo   

−    Intonaci premiscelati di finitura        

−    Intonaci decorativi, termoisolanti e fonoassorbenti, antincendio     

−    Opere complementari

 

B2. PAVIMENTI

−    Lavori di preparazione dei sottofondi           

−    Pavimenti alla veneziana       

−    Pavimenti in marmette e marmettoni 

−    Pavimenti in pietre naturali   

−    Arrotatura, levigatura e lucidatura    

−    Pavimenti in grés       

−    Pavimenti in ceramica           

−    Pavimenti in tesserine di vetro          

−    Pavimenti in klinker   

−    Pavimenti in cotto      

−    Pavimenti vinilici, in gomma, in pvc, in linoleum    

−    Pavimenti in moquette

−    Pavimenti in legno     

−    Pavimenti in laminato

−    Pavimenti sopraelevati          

−    Pavimenti industriali 

 

B3. RIVESTIMENTI

−    Rivestimenti in ceramica       

−    Rivestimenti in grés   

−    Rivestimenti in klinker          

−    Rivestimenti in tesserine di vetro      

−    Rivestimenti in listelli di laterizio    

−    Rivestimenti in pietra naturale          

−    Zoccolini       

 

B4. OPERE IN PIETRA

−    Soglie, copertine, stipiti        

−    Lavorazioni    

 

B5. OPERE DA PITTORE

−    Preparazione sottofondi murari         

−    Tinteggiature a calce 

−    Tinteggiature a tempera         

−    Tinteggiature con idropittura 

−    Tinteggiature con smalti murali         

−    Tinteggiature con pitture ai silicati   

−    Tinteggiature con pitture ai silossani

−    Pitture intumescenti per la protezione e la resistenza al fuoco         

−    Rivestimenti   

−    Tinteggiature e rivestimenti con effetti decorativi    

−    Tinteggiature antiscritta ed antiaffissione     

−    Verniciature su legno 

−    Verniciature su ferro  

−    Tappezzerie   

 

B6. OPERE IN VETROCEMENTO

−    Strutture in vetrocemento       

 

B7. CONTROSOFFITTI E PARETI DIVISORIE

−    Controsoffitti in rete metallica e intonaco     

−    Controsoffitti in cartongesso 

−    Controsoffitti in grigliati di alluminio e ABS

−    Controsoffitti in listelli, doghe e pannelli di alluminio         

−    Controsoffitti in doghe di acciaio      

−    Controsoffitti in pannelli di fibre minerali    

−    Controsoffitti in gesso rivestito         

−    Controsoffitti in polistirene espanso 

−    Velette di raccordo    

−    Pareti divisorie in cartongesso          

−    Protezioni antincendio classe 0         

 

PARTE C

OPERE COMPLEMENTARI

 

C1. OPERE DA FABBRO E DA LATTONIERE

−    Riparazioni opere metalliche

−    Carpenterie ed opere in ferro

−    Grigliati         

−    Cancelli         

−    Cancelli estensibili    

−    Avvolgibili metallici 

−    Serrande avvolgibili cieche  

−    Serrande avvolgibili visive   

−    Porte e portoni in acciaio      

−    Porte tagliafuoco       

−    Serramenti in alluminio         

−    Tende alla veneziana 

−    Facciate continue       

−    Sovrapprezzi elementi di completamento per facciate continue in alluminio           

−    Facciate ventilate      

−    Zincatura        

−    Opere da lattoniere    

−    Opere in metallo per edilizia carceraria       

−    Infissi per edilizia carceraria

 

C2. OPERE DA FALEGNAME

−    Portoni e portoncini   

−    Porte blindate

−    Bussole          

−    Porte interne  

−    Finestre e portefinestre in legno        

−    Avvolgibili in legno e pvc    

−    Opere accessorie       

−    Corrimano      

−    Infissi in pvc  

−    Riparazione vecchi infissi     

 

C3. OPERE DA VETRAIO

−    Vetri e cristalli           Errata corrige

−    Lucernari       

−    Pellicole        

 

PARTE D

OPERE EDILI DI RECUPERO

 

D1. DEMOLIZIONI E RIMOZIONI

−    Demolizioni totali di fabbricati e demolizioni controllate   

−    Demolizioni di murature        

−    Tagli, carotaggi e perforazioni          

−    Esecuzione di tracce  

−    Rimozione di intonaci

−    Smantellamento di pavimenti, sottofondi e rivestimenti       

−    Demolizione di solai 

−    Rimozione di controsoffitti e pareti divisorie           

−    Rimozione di opere in vetrocemento 

−    Rimozione di tetti      

−    Rimozione di coperture in amianto-cemento 

−    Rimozione di manti impermeabili     

−    Raschiature e sverniciature   

−    Smontaggi di infissi e di opere in ferro         

−    Rimozione di apparecchi sanitari, tubazioni e rubinetterie   

−    Rimozioni di caldaie e corpi scaldanti         

−    Rimozioni di canali e cassette           

−    Rimozioni di cavi      

−    Rimozioni di apparecchi di illuminazione    

−    Rimozioni varie         

−    Movimentazioni e trasporti   

−    Conferimento a discarica       Errata corrige

 

D2. RISANAMENTI E CONSOLIDAMENTO STATICO

−    Deumidificazioni       

−    Risanamenti   

−    Opere varie di consolidamento         

−    Perforazioni   

−    Interventi su strutture murarie o in calcestruzzo        

−    Interventi su strutture lignee  

−    Interventi su tetti        

−    Bonifica di coperture in amianto-cemento    

−    Opere complementari

 

CAPITOLO II

OPERE A RETE E SIMILI

 

PARTE E

OPERE DI URBANIZZAZIONE

 

E1. LAVORI STRADALI

−    Scavi di sbancamento

−    Scavi a sezione obbligata eseguiti con mezzi meccanici      

−    Scavi a sezione obbligata eseguiti a mano    

−    Rinterri e trasporti     

−    Scavo di pozzi           

−    Rilevati stradali         

−    Fondazioni stradali    

−    Pavimentazioni stradali         

−    Opere di rinforzo       

−    Barriere stradali in acciaio   

−    Barriere stradali in calcestruzzo       

−    Marciapiedi   

−    Cigli e cordoli           

−    Canalizzazioni e drenaggi      

−    Segnaletica stradale verticale

−    Segnaletica stradale orizzontale        

−    Riparazione di buche stradali

−    Demolizioni e rimozioni        

−    Espurghi         

 

E2. ACQUEDOTTI, FOGNATURE E GASDOTTI

−    Scavi, rinterri e rinfianchi     

−    Tubazioni per acquedotti       

−    Disconnettori, riduttori di pressione e filtri  

−    Tubazioni per fognature         

−    Pozzetti, chiusini e griglie     

−    Serbatoi interrati       

−    Degrassatori e dissabbiatori 

−    Fosse biologiche tipo Imhoff 

−    Filtri percolatori        

−    Tubazioni per gasdotti           

 

E3. ARREDO URBANO E PARCHI GIOCO

−    Pavimentazioni in calcestruzzo         

−    Pavimentazioni in pietra naturale      

−    Pavimentazioni in mattonelle di asfalto        

−    Pavimentazioni in cotto, klinker, gres

−    Percorsi tattili per non vedenti          

−    Tavoli e panchine      

−    Portarifiuti     

−    Fioriere          

−    Dissuasori      

−    Fontanelle      

−    Portabiciclette

−    Pensiline        

−    Protezioni per alberi  

−    Attrezzature ludiche   

−    Pavimentazioni per aree gioco          

−    Recinzioni      

 

 

E4. ILLUMINAZIONE PUBBLICA

−    Apparecchi illuminanti          

−    Lampioni fotovoltaici

−    Pali in acciaio

−    Sbracci in acciaio      

−    Pali in vetroresina     

−    Quadri elettrici          

−    Armadi in vetroresina

 

E5. OPERE A VERDE

−    Lavorazioni del terreno         

−    Manutenzione tappeti erbosi  

−    Manutenzione arbusti, siepi, aiuole   

−    Manutenzione alberature       

−    Messa a dimora di piante      

−    Staccionate    

 

PARTE F

OPERE DI DIFESA DEL SUOLO

ED OPERE MARITTIME

 

F1. OPERE DI DIFESA DEL SUOLO

−    Scavi eseguiti a mano            

−    Scavi eseguiti con mezzi meccanici  

−    Opere di sistemazione del terreno     

−    Calcestruzzo, casseforme e acciaio per cemento armato in opera    

−    Murature        

−    Opere di difesa e di consolidamento 

 

F2. OPERE MARITTIME

−    Opere di difesa della costa   

−    Scavi da draga o natante o mezzo effossorio cingolato        

 

 

CAPITOLO III

IMPIANTI

 

PARTE G

IMPIANTI ELETTRICI

 

G1. IMPIANTI ELETTRICI NEGLI EDIFICI RESIDEN¬ZIALI

−    Impianto elettrico utilizzatore in edificio residenziale         

−    Scatole per apparecchi          

−    Dispositivi di comando e di controllo          

−    Prese di corrente       

−    Aspiratori      

−    Canaline e minicanali

−    Dispositivi di protezione       

 

G2. IMPIANTI ELETTRICI IN BASSA TENSIONE

−    Cavi   

−    Canali portacavi in lamiera   

−    Canali portacavi in pvc         

−    Canali portacavi in pvc rigido sotto pavimento        

−    Tubi di protezione     

−    Cavidotti        

−    Cassette di derivazione         

−    Frutti di derivazione  

−    Sbarre

−    Prese CEE     

−    Morsetterie    

−    Fusibili e portafusibili          

−    Interruttori automatici

−    Dispositivi modulari per quadristica

−    Strumenti di misura    

−    Quadri elettrici          

−    Carpenterie metalliche componibili  

−    Accessori per il cablaggio    

 

G3. ILLUMINAZIONE CIVILE ED INDUSTRIALE

−    Lampade ad incandescenza   

−    Lampade fluorescenti e reattori         

−    Lampade a vapori di mercurio e reattori      

−    Lampade a vapori di sodio e reattori

−    Lampade a ioduri metallici e reattori

−    Lampade alogene       

−    Trasformatori per lampade alogene  

−    Apparecchi illuminanti          

−    Apparecchi di illuminazione per controsoffitti         

−    Plafoniere      

−    Apparecchi di illuminazione per ambienti uso ufficio          

 

PARTE H

IMPIANTI SPECIALI

 

H1. IMPIANTI DI TERRA E DI PROTEZIONE DALLE SCARICHE ATMOSFERICHE

−    Conduttori di terra     

−    Dispersori      

−    Impianti di protezione contro le scariche atmosferiche a gabbia di Faraday

−    Protezione linee da sovratensioni (LPS interno)       

 

H2. IMPIANTI CITOFONICI, TELEFONICI, TV, TRASMISSIONE DATI

−    Impianti citofonici     

−    Impianti telefonici     

−    Impianti di ricezione TV terrestre     

−    Cablaggio strutturato 

 

H3. IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED EOLICI

−    Impianti fotovoltaici  

−    Accessori per impianti fotovoltaici  

−    Impianti eolici

 

H4. IMPIANTI DI RILEVAZIONE INCENDI, GAS ED ALLAGAMENTO

−    Impianti a zone          

−    Impianti ad indirizzamento individuale         

−    Segnalazione automatica per impianti a zone o ad indirizzamento individuale        

−    Accessori       

 

H5. IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE ED ALIMEN-TAZIONE ELETTRICA DI EMERGENZA

−    Apparecchi    

−    Segnaletica    

−    Soccorritori   

−    Gruppi di continuità assoluta 

−    Accumulatori stazionari        

−    Gruppi elettrogeni per alimentazione d’emergenza   

 

H6. IMPIANTI ANTIFURTO, ANTINTRUSIONE E CONTROLLO ACCESSI

−    Rivelatori per edifici ad uso residenziale, terziario ed industriale  

−    Rivelatori per edifici destinati a custodire opere d’arte o valori     

−    Ricevitori      

−    Rivelatori per esterni

−    Centrali di comando a microprocessore per impianti via cavo        

−    Accessori per centrali a microprocessore per impianti via cavo     

−    Centrali a microprocessore per impianti via radio   

−    Inseritori        

−    Avvisatori      

−    Impianti TV a circuito chiuso

−    Automazione e controllo accessi       

 

 

 

PARTE I

IMPIANTI TECNOLOGICI

 

I1.  IMPIANTI IDRO-SANITARI

−    Tubazioni in acciaio  

−    Tubazioni in polietilene        

−    Tubazioni in pvc        

−    Tubazioni in polibutilene      

−    Tubazioni in polipropilene copolimero random       

−    Contatori        

−    Reti di distribuzione e di scarico      

−    Scalda acqua elettrici

−    Vasi igienici e orinatoi          

−    Lavabi

−    Lavelli

−    Bidet  

−    Piatti doccia e vasche da bagno        

−    Sanitari in acciaio inox per comunità

−    Apparecchi sanitari ed accessori per disabili          

−    Rubinetteria   

−    Rubinetteria per comunità     

−    Elettropompe 

−    Serbatoi         

−    Autoclavi       

−    Gruppi di sollevamento acqua          

 

 

I2.  IMPIANTI DI RISCALDAMENTO

−    Caldaie pressurizzate in acciaio       

−    Caldaie murali           

−    Caldaie a condensazione       

−    Caldaie a basamento  

−    Bruciatori di gas        

−    Bruciatori di gasolio 

−    Bruciatori di olio combustibile         

−    Bruciatori gas/gasolio           

−    Stufe a pellet  

−    Cronotermostati         

−    Scambiatori di calore

−    Vasi di espansione     

−    Bollitori         

−    Tubazioni       

−    Collettori       

−    Isolamento di tubazioni e canalizzazioni       

−    Giunti dielettrici        

−    Rilevatori di fughe di gas      

−    Elettropompe 

−    Saracinesche e valvole          

−    Valvole miscelatrici  

−    Valvole a globo         

−    Sonde, centraline e misuratori di energia      

−    Impianti a pavimento 

−    Impianti con pannelli radianti a parete o a soffitto   

−    Corpi scaldanti          

−    Aerotermi      

−    Scaldabagni   

 

I3.  IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO

−    Sistemi a volume (flusso) di refrigerante variabile  

−    Unità interne per sistemi a volume (flusso) di refrigerante variabile           

−    Refrigeratori  

−    Ventilconvettori         

−    Condizionatori           

−    Elettroventilatori       

−    Estrattori, ventilatori centrifughi ed aspiratori         

−    Isolamento tubazioni  

−    Canalizzazioni

−    Bocchette e griglie     

−    Anemostati     

−    Diffusori        

−    Serrande tagliafuoco  

 

I4.  IMPIANTI ANTINCENDIO

−    Estintori         

−    Cassette antincendio  

−    Bocche antincendio   

−    Rubinetti ed idranti    

−    Attacchi motopompa  

−    Porte e portoni tagliafuoco    

−    Impianti sprinkler      

−    Protezioni antincendio           

 

I5.  IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO

−    Ascensori elettrici     

−    Ascensori idraulici    

−    Montacarichi  

−    Montalettighe 

−    Sovrapprezzi  

−    Scale mobili  

−    Montascale    

−    Manutenzioni 

 

I6.  IMPIANTI AD ENERGIE ALTERNATIVE

−    Sistemi solari autonomi a circolazione forzata con pannelli piani   

−    Sistemi solari a circolazione forzata con pannelli sottovuoto          

−    Centrali termiche preassemblate       

−    Accessori       

 

CAPITOLO IV

INDAGINI E SICUREZZA

 

 

PARTE L

INDAGINI GEOLOGICHE E GEOTECNICHE

 

L1. INDAGINI GEOLOGICHE E GEOTECNICHE

−    Sondaggi geognostici e ambientali    

−    Prove penetrometriche statiche         

−    Prove penetrometriche dinamiche     

−    Prove di permeabilità

−    Misure inclinometriche e piezometriche       

−    Indagini con georadar

−    Prove di laboratorio  

−    Analisi granulometriche        

−    Prove di compressione          

−    Prove di permeabilità

−    Prove triassiali          

−    Prove sulle rocce       

−    Prove di taglio           

−    Prove di costipamento           

−    Preparazione di provini         

−    Prove in luogo

−    Indagini geofisiche    

−    Monitoraggio rocce e frane   

 

 

 

 

PARTE M

SICUREZZA

 

M1.            SICUREZZA – OPERE PROVVISIONALI

−    Andatoie e passerelle

−    Protezione degli scavi           

−    Puntellatura di strutture         

−    Baraccamenti e servizi igienico-assistenziali           

−    Trabattelli      

−    Ponteggi a sistema tubo-giunto          

−    Ponteggi a telaio        

−    Piani di lavoro per ponteggi  

−    Scale per ponteggi     

−    Reti di contenimento materiali per ponteggi 

−    Ponteggi autosollevanti         

−    Recinsioni e delimitazioni     

−    Segnaletica di sicurezza aziendale    

−    Segnalazione di cantieri stradali       

−    Sistemi per la protezione contro le cadue nel vuoto 

−    Estintori, idratanti e sistemi antincendio di cantiere 

−    Dispositivi di protezione individuale

−    Tettoie di protezione 

−    Specialità medicinali

                                                                                                              

DOVE  ACQUISTARLO 

 

Il Listino Prezzi su supporto cartaceo è pubblicato da " Dei Tipografia del Genio Civile" ed è in vendita anche on line all’indirizzo “http://www.build.it/catalogo_dettaglio.asp?ID=502”. 

   
Nike TN Pas Cher Magasin,2016 Air Max France Soldes! air max pas cher NIKE en ligne | Nouvelle collection sur Zalando Nike TN pas cher Nike Tn noir Air max Plus Tn Txt noir - Achat / Vente basket nike tn pas cher Basket homme nike tn - Achat / Vente pas cher - Cdiscount nike tn requin femme Nike Tn Pas Cher Officiel Site,Chaussures TN Requin Soldes tn requin pas cher nike tn france pas cher,requin tn fr Officiel Site,Chaussures TN Requin Soldes Nike Tn Pas Cher basket tn a bas prix,nike tn pas cher livraison gratuite cheap timberland boot nike tn pas cher en france,nike tn pas cher livraison gratuite Nike TN pas cher nike tn pas cher 30 euro,holition tn pas cher,chaussures nike air max tn requin. Tn Pas Cher nike tn pas cher livraison gratuite,tn requin pas cher femme Nike Tn Pas Cher nike tn pas cher livraison gratuite,tn requin pas cher femme,tn noir et blanche. air max pas cher Nike Tn Pas Cher - Pinterest grossiste tn requin cuir, nike tn magasin, chaussure tn air max pas cher Chaussure Nike Tn Requin Pas Cher Officie nike tn pas cher en france,basket tn a bas prix nike air max pas cher nike air max tn requin pas cher,tn pas cher avec paypal,nike tn nike tn pas cher. nike tn pas cher nike tn france pas cher,requin tn fr nike grossiste nike tn nike tn requin pas cher livraison gratuite,tn requin pas cher paiement mastercard,holition tn pas cher. nike tn pas cher COLI NON RECU DE CHINE basket nike tn'requin nike tn pas cher tn pas cher,nike tn pas cher,tn requin pas cher soyoyo nike pas cher Acheter Nike Tn pas cher ou d'occasion sur PriceMinister nike tn pas cher vente en gros air nike tn - Aliexpress